Passa ai contenuti principali

SIM CITY 4 - Deluxe edition


Ciao amico/a!!!
Eccomi qui, l'incastro è iniziato!!! Si chiama Sim City 4 ed è un gioco fantastico!!! A me è sempre piaciuto costruire, creare civiltà (fin dai tempi di Faraon), gestire città e via dicendo... ma questo è qualcosa di più!!! Sei il sindaco di una città tutta tua, fatta a tua immagine e somiglianza!!! Qualcosa di eccezionale!!!
Qui di seguito vi lascio una piccola spiegazione del gioco, presa direttamente da Wikipedia!!!

SimCity 4 è la quarta versione di SimCity, è sempre prodotto dalla Maxis. I "predecessori" di questo videogioco sono: SimCity (il capostipite della saga), SimCity 2000 e SimCity 3000 dal quale eredita la visuale in prospettiva isometrica cioè la visuale ci viene proposta in 2D ma gli edifici sono realizzati in 3 dimensioni. Insieme a SimCity Societies è l'unico videogioco non prodotto da Will Wright.

Il giocatore dovrà vestire i panni di sindaco di una città, per guidarla passo dopo passo lungo il suo sviluppo, godendo di libertà notevoli e di una gamma di edifici ampliata ancora di più rispetto a SimCity 3000. Si potrà poi progettare la propria metropoli in ogni dettaglio, destinando, ad esempio, parti del suo territorio ad una specifica funzione: costruzione di case, industrie, attività commerciali, proprio come nei predecessori. Quasi tutti gli edifici ora hanno un raggio di azione limitato che dipende dai fondi che gli destiniamo. Inoltre ogni edificio possiede un proprio budget che ne aumenta le capacità. Ad esempio un ospedale possiede il budget per le ambulanze e per la capacità di pazienti. Rispetto ai precedenti capitoli, Sim City 4 introduce anche molte interessanti novità nel gameplay di gioco, pur mantenendo inalterato il succo di quella formula che è da sempre alla base di questo gestionale.

Ti saluto ed alla prossima!!!

Fonte: Wikipedia

Commenti

  1. non li capisco questi giochi.
    io voglio la wii!!!

    RispondiElimina
  2. Eheheheheheheheh... credimi ti incastrano proprio!!! :P

    RispondiElimina
  3. io sono + da sparatutto :D
    oppure un bell'arcade tipo Spyro the Dragon..

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Giorgia

Lo scorso 8 aprile ho partecipato all'ultimo workshop di ritratto utilizzando i flash a slitta staccati dalla macchina fotografica. Questa volta ho avuto il piacere di scattare alcune foto a Giorgia. Come nel caso di Natalia, devo dire che anche lei è stata parecchio paziente, simpatica e ci ha anche aiutato in alcuni casi, almeno nella parte che riguardava le pose da tenere. Anche questa è stata una gran bella esperienza e spero vivamente che la sua bellezza renda con le mie foto, perchè se non ci sono riuscito è tutta colpa mia, perchè credetemi che lei è realmente bella.


Ancona - La Grotta Azzurra

Ciao a tutti amici bloggers e non!!!

Come promesso nello scorso post, oggi vi riporto nella mia Ancona: in fondo per me Ancona è sempre Ancona, è la mia casa, per cui ogni tanto interrompo il mio viaggio fotografico con un po' di scatti della mia città!!! 

Questo è un giro fotografico partito dal Parco del Cardeto, di cui altre volte vi ho intrattenuto per cui non vi romperò più di tanto questa volta.

La Grotta Azzurra è una zona costiera che si trova proprio ai piedi del Parco del Cardeto ed è caratterizzata anche questa dalle grotte. In realtà tutta la zona del Passetto di Ancona è l'habitat di queste grotte. Originariamente costruite dai pescatori, ma poi sono diventate vere e proprie residenze estive degli anconetani!!!

Ma bando alle ciance e via con gli scatti!!!!!





























Into the wild

Questa sera volevo condividere con voi un altro film: un film che parla di libertà, che parla di solitudine, che parla di un viaggio alla scoperta di se stessi, che parla di terre selvagge!!!!!!!






Basato su una storia vera: la storia di chi ha deciso che tutto quello che ha non è abbastanza, vuole qualcosa che nessun altro ha mai avuto ancora!!!!

Se vuoi una cosa nella vita, datti da fare e prendila!!!!<--Cliccaci

Il mio incontro con questo film è avvenuto in una fredda sera di gennaio: erano le 22.30 quando sono entrato nel cinema. Leggevo che la fotografia era spettacolare, vedevo il trailer e tutto mi affascinava. Sono entrato nel cinema e ne sono uscito confuso, stordito e .... libero!!!! E' diventato il mio film, quello che non mi stancherei mai di vedere, perchè in fondo nel mio cuore mi sentivo un po' come Christopher!!!!