Passa ai contenuti principali

La solitudine dei numeri primi


Che dire?! L'ho letto in due pomeriggi, cosa che non è mai successa!!! E' di una fluidità incredibile. Una storia molto triste, sotto molti punti di vista, densa di emozioni. La vita di questi due ragazzi distanti, ma uniti da episodi che hanno caratterizzato la loro infanzia. Durante la loro vita si incontrano e non riescono a far a meno l'uno dell'altro, anche se non lo ammetto veramente. Poi di nuovo la separazione e.....!!! non dico nient'altro!!!
Lo consiglio vivamente!!!

Commenti

  1. lo consigli?
    ho letto pareri contrastanti.
    molti lo ritengono sopravvalutato

    RispondiElimina
  2. p.s.
    abbiamo proprio gusti diversi su tutto, eh!

    RispondiElimina
  3. Eh che ti devo dire?! Io l'ho trovato molto leggibile, una storia che alla fine prende.
    E' scritto in maniera molto semplice, ma secondo me è una storia che prende!!! ;)

    Il discorso non è abbiamo dei gusti diversi, il discorso è che forse io cerco sempre qualcosa di diverso, anche se, devo dire, i libri che leggi tu non sono quasi mai nei miei pensieri!!! Boh!!! :P

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo ... Kia lo sai che la foto della copertina è presa da DA?! ;)

    http://rooze.deviantart.com

    RispondiElimina
  5. no, non lo sapevo.
    anche io cerco sempre qlcs di diverso, ma se mi allontano dal genere che preferisco, finisco per rimanere delusa.
    anche gli ultimi sui vampiri che ho letto non sono esattamente nel mio genere, non li avrei mai comprati nè presi in biblioteca, ma ero curiosa e li ho trovati in ebook.

    RispondiElimina
  6. Ah beh... io invece a volte ho proprio voglia di sviare dai miei soliti libri!!! Lo scorso anno mi sono buttato nel mondo di Clive Cussler, l'anno prima ancora dentro quello di Ken Follett!! Mi piace proprio variare!!! Quest'anno ho iniziato con un libro scritto da una mia amica di Pordenone ed ho continuato con Gomorra, questo libro ed ora ho iniziato Quello che trovi a sx sotto la mia presentazione... cambio!!! ;) Salto di pale in frasca :P

    RispondiElimina
  7. ciao, questo l'ho letto pure io e mi è piaciuto molto!! a volte un pò angosciante ma coinvolgente..
    Clive Cussler lo segui ancora? io ne avevo letto uno suo, tra i più vecchi, qualcosa con Maya (la piramide dei maya forse?) e mi era piaciuto molto.
    ciao, Daniela

    RispondiElimina
  8. @Daniela: Ma ciao a te... sei proprio andata a ritroso eh!?! :P ... sì a me è piaciuto parecchio e devo dire che il film mi ha lasciato un po' indifferente... è una storia troppo particolare per poterla trasporre da Romanzo a Film!!!!
    Per quanto riguarda Clive Cussler, beh ho un po' lasciato indietro in generale la lettura, ma ho letto alcuni libri... tra questi ti voglio consigliare vivamente Sahara... un gran libro!!! :)

    Buona giornata Daniela!!! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Giorgia

Lo scorso 8 aprile ho partecipato all'ultimo workshop di ritratto utilizzando i flash a slitta staccati dalla macchina fotografica. Questa volta ho avuto il piacere di scattare alcune foto a Giorgia. Come nel caso di Natalia, devo dire che anche lei è stata parecchio paziente, simpatica e ci ha anche aiutato in alcuni casi, almeno nella parte che riguardava le pose da tenere. Anche questa è stata una gran bella esperienza e spero vivamente che la sua bellezza renda con le mie foto, perchè se non ci sono riuscito è tutta colpa mia, perchè credetemi che lei è realmente bella.


Still life

Prima del workshop a cui ho partecipato lo scorso sabato, lo still life per me era una tecnica che richiedeva sicuramente tanta pazienza e tanto tempo, ma non pensavo che ci fosse dietro tantissimo lavoro in più. Oltre allo scatto c'è tutta la fase di post produzione che è un momento molto importante. Io personalmente ho ripreso 4 scatti di quelli in cui io ci ho messo anche un piccolo click e l'ho post prodotti con i miei soliti metodi, ma con qualche spunto in più grazie a Francesco, nostro insegnante.
Spero vi piacciano.




Lo scatto che vedete proprio qui sopra me lo sono creato io, seguendo un po' quello che la mia testa mi diceva, in fondo si dovevano fare prove e così ho fatto!

Di seguito vedrete gli scatti fatti praticamente tutti insieme: in ogni scatto c'è un pezzo di noi (associati al fotoclub effeunopuntouno) e del nostro workshop...


La mia prima mostra personale

Come avete letto nello scorso post, mi sono buttato in una nuova esperienza: allestire una mostra personale. Non avevo mai pensato che ne avrei fatta una, ma l'occasione è arrivata e grazie a due amici sono riuscito a mostrare per la prima volta alcune mie immagini (che avete già visto su queste pagine). All'inizio non sapevo proprio cosa proporre, visto che di foto ne ho un sacco, ma guardando il posto è stato piuttosto facile decidere l'Islanda.


E' stata un'esperienza fantastica: mi è stata data un'altra possibilità di raccontare la bellezza di questa meravigliosa terra. Mi sono divertito a raccontare ogni scatto che ho mostrato e sono stato felice di vedere le persone coinvolte nel mio racconto. Questo post vuole essere un ringraziamento a tutti quelli che sono intervenuti ed anche una condivisione per chi, in un modo o nell'altro, non sono riusciti ad esserci.





























Le foto che ho condiviso sono state scattate da chi è passato nei