Passa ai contenuti principali

Portonovo ed il Samyang 14mm f2.8

Qualche giorno fa nel mio parco obiettivi è arrivato il Samyang 14mm e chiaramente lo devo provare in qualche modo. Questo acquisto è dovuto al fatto che a gennaio tornerò in Islanda e per la "caccia" all'aurora boreale avevo bisogno di un grandangolo che mi permetta di cogliere il bello di questo evento naturale. La scelta è ricaduta su questo obiettivo per due motivi: il costo molto concorrenziale e la sua qualità.
Allora domenica 13 novembre mi sono messo in movimento molto presto per cogliere i colori dell'alba a Portonovo, in piena Riviera del Cònero. Sono rimasto favorevolmente colpito dalla bellezza di questa lente e voglio condividere con voi qualche scatto. In più la fortuna è stata anche dalla mia parte: infatti ho assistito ad una delle albe più belle che abbia mai visto.
Comunque bando alle chiacchiere e buona visione.



































Come dicevo sono stato molto colpito da questa lente, ma bisogna stare molto attenti, la distorsione (per forza di cose) si vede soprattutto sull'orizzonte: l'effetto barilotto è molto accentuato, ma diciamo che gestibile, basta stare attenti e poi in post produzione si può comunque correggere un po'. Per il resto i colori sono eccezionali e la messa a fuoco manuale non è poi così difficile da gestire. Insomma un ottimo acquisto che consiglio vivamente. Dovrò ancora esercitarmi, ma diciamo che sono pronto per affrontare il mio prossimo viaggio a caccia di Aurora Boreale.

Commenti

Post popolari in questo blog

07 - Film "Fotografici" - Il Trono di Spade

Beh che dire di questa serie TV?
Basata sul libro di George R. R. Martin (A song of ice and fire), la serie TV tratta della storia di battaglie, intrighi, violenze, sopraffazioni e sotterfugi; racconta la storia di un Trono ambito da molti, ma difficile da conquistare.
Racconta la storia di diverse famiglie e di diverse strade intraprese per conquista il Trono.
Racconta la dura vita dei "Corvi della Barriera", paladini che tengono a freno i Bruti (e non solo) che si trovano all'estremo Nord della loro terra.

Ma non è solo la storia quella che emoziona e colpisce; la fotografia è qualcosa di fantastico: dai suoi campi lunghi e corti, dalle inquadrature dei maestosi monti, delle pianure, del mare, del deserto fino a restringere il campo nei primi piani dei protagonisti di questa storia.
Vi lascio con il Trailer in Italiano della prima stagione, ma per chi non lo avesse ancora visto in questo weekend si è conclusa la seconda!!!
Buona visione a tutti!!!



La mia prima mostra personale

Come avete letto nello scorso post, mi sono buttato in una nuova esperienza: allestire una mostra personale. Non avevo mai pensato che ne avrei fatta una, ma l'occasione è arrivata e grazie a due amici sono riuscito a mostrare per la prima volta alcune mie immagini (che avete già visto su queste pagine). All'inizio non sapevo proprio cosa proporre, visto che di foto ne ho un sacco, ma guardando il posto è stato piuttosto facile decidere l'Islanda.


E' stata un'esperienza fantastica: mi è stata data un'altra possibilità di raccontare la bellezza di questa meravigliosa terra. Mi sono divertito a raccontare ogni scatto che ho mostrato e sono stato felice di vedere le persone coinvolte nel mio racconto. Questo post vuole essere un ringraziamento a tutti quelli che sono intervenuti ed anche una condivisione per chi, in un modo o nell'altro, non sono riusciti ad esserci.





























Le foto che ho condiviso sono state scattate da chi è passato nei

Effeunofest 2017 - Il rumore della fotografia

Lo scorso fine settimana a Pianello Vallesina, nell'incantevole cornice di Villa Salvati, si è tenuto il tanto atteso Effeunofest.