Passa ai contenuti principali

E' il momento dell'Aurora Boreale

Questa sera sono qui che vi scrivo ed è anche molto difficile farlo: il tema dell'Aurora Boreale fotograficamente parlando è sempre difficile da affrontare, dal momento che qui secondo il mio parere l'attrezzatura ha una parte fondamentale nella riuscita di un tipo di fotografia così particolare.

Quando sono partito il 6 gennaio sinceramente pensavo a tutto, ma mai che sarei riuscito a vedere questo straordinario evento e soprattutto a fotografarlo.
Per fortuna è successo che la sera del 9 gennaio c'erano tutti i presupposti per poterla fotografare e siamo partiti con destinazione Kerið.
Sono bastati 5 minuti ed è cominciato tutto, inizialmente si vedeva un colore verde leggero leggero, ma piano piano è iniziato ad aumentare ed è cominciato lo spettacolo. Devo dire che per quanto fossi pronto fotograficamente parlando, la vista dell'aurora mi ha fatto andare in palla ed ho sbagliato le impostazioni e vi assicuro che ero veramente deluso dalla mia serie di errori. Successivamente ho rimediato ed ho cominciato a divertirmi veramente.
Ora posto le foto che è meglio. Dopo gli scatti vi lascio anche qualche piccola informazione sù come fotografare l'aurora.

Buona visione



ISO 1600 - 30 sec. - f 2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 500 - 30 sec. - f2.8



ISO 500 - 30 sec. - f2.8



ISO 500 - 30 sec. - f2.8



ISO 500 - 30 sec. - f2.8



ISO 500 - 30 sec. - f2.8



ISO 800 - 30 sec. - f2.8



ISO 800 - 30 sec. - f2.8



ISO 800 - 30 sec. - f2.8



ISO 800 - 30 sec. - f2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 1600 - 30 sec. - f2.8



ISO 800 - 30 sec. - f2.8


1. La difficoltà maggiore che ha contraddistinto questa ora a caccia di luce d'aurora?! Beh il freddo, un punto da tenere in cima alla lista delle cose che ognuno di noi si deve appuntare se vuole immortalare l'aurora;
2. trovare un luogo abbastanza riparato dal vento e questo per me non è stato facilissimo calcolando che in Islanda il vento tira eccome;
3. va benissimo un luogo buio, ma non completamente: un po' di "inquinamento luminoso" può dare una mano per rendere lo scenario più spettacolare;
4. macchina fotografica sù cavalletto, impostazioni manuali anche la messa a fuoco (quest'ultima impostarla sù infinito), iso minimo 800 (sotto ogni foto come avete potuto vedere ho specificato i dati di scatto), aprire il più possibile il diaframma (io avevo f2.8 impostato) e tempi lunghi: quest'ultima impostazione dipende molto dall'intensità della stessa aurora (se è intensa io personalmente ho abbassato gli iso, in modo da avere meno rumore nell'immagine; se invece è poco intensa allora tocca alzarli, a meno che non si imposta il tempo di scatto su BULB);
5. essere pronti a stupirsi della meraviglia che questo evento trasmette
6. ogni tanto consiglio di non pensare solo a fotografare, ma anche godersi questo evento eccezionale!

Commenti

  1. che spettacolo, le tue foto sono una più bella dell'altra.
    Vorrei tanto vederla anche io :)

    RispondiElimina
  2. Complimenti per le foto Davide
    Maurizio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Giorgia

Lo scorso 8 aprile ho partecipato all'ultimo workshop di ritratto utilizzando i flash a slitta staccati dalla macchina fotografica. Questa volta ho avuto il piacere di scattare alcune foto a Giorgia. Come nel caso di Natalia, devo dire che anche lei è stata parecchio paziente, simpatica e ci ha anche aiutato in alcuni casi, almeno nella parte che riguardava le pose da tenere. Anche questa è stata una gran bella esperienza e spero vivamente che la sua bellezza renda con le mie foto, perchè se non ci sono riuscito è tutta colpa mia, perchè credetemi che lei è realmente bella.


Ancona - La Grotta Azzurra

Ciao a tutti amici bloggers e non!!!

Come promesso nello scorso post, oggi vi riporto nella mia Ancona: in fondo per me Ancona è sempre Ancona, è la mia casa, per cui ogni tanto interrompo il mio viaggio fotografico con un po' di scatti della mia città!!! 

Questo è un giro fotografico partito dal Parco del Cardeto, di cui altre volte vi ho intrattenuto per cui non vi romperò più di tanto questa volta.

La Grotta Azzurra è una zona costiera che si trova proprio ai piedi del Parco del Cardeto ed è caratterizzata anche questa dalle grotte. In realtà tutta la zona del Passetto di Ancona è l'habitat di queste grotte. Originariamente costruite dai pescatori, ma poi sono diventate vere e proprie residenze estive degli anconetani!!!

Ma bando alle ciance e via con gli scatti!!!!!





























Into the wild

Questa sera volevo condividere con voi un altro film: un film che parla di libertà, che parla di solitudine, che parla di un viaggio alla scoperta di se stessi, che parla di terre selvagge!!!!!!!






Basato su una storia vera: la storia di chi ha deciso che tutto quello che ha non è abbastanza, vuole qualcosa che nessun altro ha mai avuto ancora!!!!

Se vuoi una cosa nella vita, datti da fare e prendila!!!!<--Cliccaci

Il mio incontro con questo film è avvenuto in una fredda sera di gennaio: erano le 22.30 quando sono entrato nel cinema. Leggevo che la fotografia era spettacolare, vedevo il trailer e tutto mi affascinava. Sono entrato nel cinema e ne sono uscito confuso, stordito e .... libero!!!! E' diventato il mio film, quello che non mi stancherei mai di vedere, perchè in fondo nel mio cuore mi sentivo un po' come Christopher!!!!