Passa ai contenuti principali

E' tempo di Islanda! Si comincia con....

Reykjavik!

E' la capitale di questo magnifico paese: una città viva, in continuo movimento. La caratteristica che colpisce di più è la sua tranquillità, la frenesia la si lascia ad altre città: qui si cammina e si prende tutto con calma.

E' una città di classico stile Scandinavo: tutto è rigorosamente pulito, ordinato, pieno di verde (non può essere altrimenti lassù). Uno dei luoghi che salta all'occhio è la Hallgrimskirkja, chiesa di culto luterano: ha uno stile alquanto particolare. La costruzione della chiesa risale al 1945 ed il suo completamente arrivò nel 1983. In qualsiasi posto della città vi trovate è possibile vederla grazie alla sua torre alta 75 metri ca e da lassù si può ammirare un panorama meraviglioso.


Camminare per le strade di Reykjavik è rilassante e divertente, soprattutto quando si leggono i nomi delle strade o le insegne dei locali: nomi proprio strani!
La capitale ha anche uno spiccato senso culturale ed anche per questo è un luogo vivo: l'Harpa è un importante edificio che al suo interno ospita una concert hall ed un centro conferenze e durante tutto l'anno vi sono organizzati eventi!


Il giorno successivo al nostro arrivo, ci siamo anche gustati la Maratona di Reykjavik: un'esplosione di colore nel cielo grigio e piovoso di fine agosto. Un vero divertimento, per noi che guardavamo e soprattutto per chi partecipava attivamente.

Da qui ha avuto inizio il nostro viaggio alla scoperta dell'isola delle meraviglie!


Buona visione!


P.S: In questo primo post ho raggruppato le foto che ho fatto a Reykjavik nei giorni in cui sono stato all'inizio e alla fine del viaggio!






























































































Commenti

  1. Impresionante reportaje con muchas y muy buenas fotografías!!!

    Felicidades y un abrazo, amigo...gracias!!! ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Giorgia

Lo scorso 8 aprile ho partecipato all'ultimo workshop di ritratto utilizzando i flash a slitta staccati dalla macchina fotografica. Questa volta ho avuto il piacere di scattare alcune foto a Giorgia. Come nel caso di Natalia, devo dire che anche lei è stata parecchio paziente, simpatica e ci ha anche aiutato in alcuni casi, almeno nella parte che riguardava le pose da tenere. Anche questa è stata una gran bella esperienza e spero vivamente che la sua bellezza renda con le mie foto, perchè se non ci sono riuscito è tutta colpa mia, perchè credetemi che lei è realmente bella.


Ancona - La Grotta Azzurra

Ciao a tutti amici bloggers e non!!!

Come promesso nello scorso post, oggi vi riporto nella mia Ancona: in fondo per me Ancona è sempre Ancona, è la mia casa, per cui ogni tanto interrompo il mio viaggio fotografico con un po' di scatti della mia città!!! 

Questo è un giro fotografico partito dal Parco del Cardeto, di cui altre volte vi ho intrattenuto per cui non vi romperò più di tanto questa volta.

La Grotta Azzurra è una zona costiera che si trova proprio ai piedi del Parco del Cardeto ed è caratterizzata anche questa dalle grotte. In realtà tutta la zona del Passetto di Ancona è l'habitat di queste grotte. Originariamente costruite dai pescatori, ma poi sono diventate vere e proprie residenze estive degli anconetani!!!

Ma bando alle ciance e via con gli scatti!!!!!





























Into the wild

Questa sera volevo condividere con voi un altro film: un film che parla di libertà, che parla di solitudine, che parla di un viaggio alla scoperta di se stessi, che parla di terre selvagge!!!!!!!






Basato su una storia vera: la storia di chi ha deciso che tutto quello che ha non è abbastanza, vuole qualcosa che nessun altro ha mai avuto ancora!!!!

Se vuoi una cosa nella vita, datti da fare e prendila!!!!<--Cliccaci

Il mio incontro con questo film è avvenuto in una fredda sera di gennaio: erano le 22.30 quando sono entrato nel cinema. Leggevo che la fotografia era spettacolare, vedevo il trailer e tutto mi affascinava. Sono entrato nel cinema e ne sono uscito confuso, stordito e .... libero!!!! E' diventato il mio film, quello che non mi stancherei mai di vedere, perchè in fondo nel mio cuore mi sentivo un po' come Christopher!!!!