Passa ai contenuti principali

Quel giorno di Aprile...




Riprendo il titolo di questa meravigliosa canzone di Guccini per raccontare la mia visita al cimitero di guerra che si trova nella zona di Torino di Sangro in provincia di Chieti.

Qualche giorno fa mi sono trovato in Abruzzo per vari motivi e per tornare sù mi sono imposto di non prendere subito l'Autostrada: avevo bisogno di un po' di calma, avevo bisogno di prendermela comoda anche se il tempo non era dei migliori. Durante il tragitto, all'altezza della fantastica costa dei Trabocchi (altro tour fotografico da fare quando il tempo però lo permette) del comune di Torino di Sangro, mi sono imbattuto nel cartello del Cimitero del Commonwealth. Mi ero ricordato che c'ero già stato tanti anni fa e mi è tornato alla mente quanto mi sia piaciuto quel posto: per quanto possa essere bello un cimitero!

Comunque bando ai miei discorsi, vi lascio alle immagini e a quello che significa quel posto per tutti quelli che oggi vivono in questo paese, anche se a volte dovremmo mettere una mano alla coscienza e renderci conto che c'è chi è morto per la libertà di un popolo e di un paese e che noi stiamo mandando in rotoli tutti i sacrifici che hanno fatto quelli che sono venuti prima di noi!!!!

In questo cimitero sono raccolte 2617 lapidi di militari del Commonwealth caduti nella sanguinosa battaglia del novembre-dicembre 1943. Il Sangro è stato teatro di uno dei più sanguinosi scontri tra Alleati e i Tedeschi: la stessa era la conclusione della linea di blocco che partiva da Minturno sulla costa Tirrenica fino ad Ortona sulla costa Adriatica.


Buona visione!!!!













































Commenti

Post popolari in questo blog

07 - Film "Fotografici" - Il Trono di Spade

Beh che dire di questa serie TV?
Basata sul libro di George R. R. Martin (A song of ice and fire), la serie TV tratta della storia di battaglie, intrighi, violenze, sopraffazioni e sotterfugi; racconta la storia di un Trono ambito da molti, ma difficile da conquistare.
Racconta la storia di diverse famiglie e di diverse strade intraprese per conquista il Trono.
Racconta la dura vita dei "Corvi della Barriera", paladini che tengono a freno i Bruti (e non solo) che si trovano all'estremo Nord della loro terra.

Ma non è solo la storia quella che emoziona e colpisce; la fotografia è qualcosa di fantastico: dai suoi campi lunghi e corti, dalle inquadrature dei maestosi monti, delle pianure, del mare, del deserto fino a restringere il campo nei primi piani dei protagonisti di questa storia.
Vi lascio con il Trailer in Italiano della prima stagione, ma per chi non lo avesse ancora visto in questo weekend si è conclusa la seconda!!!
Buona visione a tutti!!!



Effeunofest 2017 - Il rumore della fotografia

Lo scorso fine settimana a Pianello Vallesina, nell'incantevole cornice di Villa Salvati, si è tenuto il tanto atteso Effeunofest.

FOTOGRAFI - Sebastião Salgado

Per troppo tempo ho seguito un po' distrattamente le foto di Salgado: ho anche un libro che parla di lui e della sua carriera da fotografo, ma non mi sarei mai immaginato che dopo aver visto il film "Il sale della Terra" sarebbe esplosa una vera passione fotografica per lui e per i suoi meravigliosi lavori...