Passa ai contenuti principali

Cinque cose assurde da fare in Islanda!!!!

Preso direttamente da MAX

Un libro in inglese appena uscito per l'edizione Salka, 50 crazy things to do in Iceland, ne elenca un bel po'. Ecco qui le cinque più spassose:

1 CACCIARE UN PUFFIN (PULCINELLA DI MARE)
La colonia più grande di questo simpatico uccellino boreale è sulle isole di Westman. La stagione della caccia va da aprile ad agosto. Arrosto, è più buono della quaglia.

2 MANGIARE CARNE MARCIA DI SQUALO
Lo squaloputrefatto è uno dei piatti più terribili che si possono assaggiare in Islanda. Lasciato per mesi sottoterra e poi essiccato all'aria, si libera dell'acido uremico e diveneta commestibile. Per assaggiarlo, insieme alla testa di capra bollita, bisogna andare in Islanda a gennaio e febbraio durante la festa di Thorri.

3 PRENDERSI A BOTTE CON GLI UCCELLI
La rondine di mare artica è uno degli uccelli più aggressivi del mondo. È sufficiente avvicinarsi al nido per essere attaccati. Molti islandesi, casco da moto in testa, vanno a disturbare le rondini durante la stagione della cova considerandolo uno tra i passatempo più spassosi.

4 PARTECIPARE A UN TORNEO DI PALLAINFANGATA
L'ultima settimana di agosto, nella città di Isafjördur, si organizza il più grande torneo di palla-fango dell'isola. Sei contro sei, ci si rotola nella melma per un intero weekend. Se poi si diventa bravi, tutti in Finlandia, paese che ospita i Campionati del mondo.

5 LASCIARE IN EREDITÀ IL PROPRIO PENE
Nella cittadina di Húsavík c'è il Museo fallologico (www.phallus.is), collezione di 300 peni provenienti da varie specie animali. Da anni si cerca un donatore umano.


"Che devo dire?! Ci vado alla fine di maggio, poi ci sarà il lungo racconto!!!"

Commenti

  1. Ma come si fa a cacciare la pulcinella?!?
    Da piccola adoravo quell'animale strano.

    RispondiElimina
  2. Più che altro ... ma questi non c'hanno proprio un ca**o da fare?! Eehehehehehehehhe!!!! :P

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Giorgia

Lo scorso 8 aprile ho partecipato all'ultimo workshop di ritratto utilizzando i flash a slitta staccati dalla macchina fotografica. Questa volta ho avuto il piacere di scattare alcune foto a Giorgia. Come nel caso di Natalia, devo dire che anche lei è stata parecchio paziente, simpatica e ci ha anche aiutato in alcuni casi, almeno nella parte che riguardava le pose da tenere. Anche questa è stata una gran bella esperienza e spero vivamente che la sua bellezza renda con le mie foto, perchè se non ci sono riuscito è tutta colpa mia, perchè credetemi che lei è realmente bella.


Ancona - La Grotta Azzurra

Ciao a tutti amici bloggers e non!!!

Come promesso nello scorso post, oggi vi riporto nella mia Ancona: in fondo per me Ancona è sempre Ancona, è la mia casa, per cui ogni tanto interrompo il mio viaggio fotografico con un po' di scatti della mia città!!! 

Questo è un giro fotografico partito dal Parco del Cardeto, di cui altre volte vi ho intrattenuto per cui non vi romperò più di tanto questa volta.

La Grotta Azzurra è una zona costiera che si trova proprio ai piedi del Parco del Cardeto ed è caratterizzata anche questa dalle grotte. In realtà tutta la zona del Passetto di Ancona è l'habitat di queste grotte. Originariamente costruite dai pescatori, ma poi sono diventate vere e proprie residenze estive degli anconetani!!!

Ma bando alle ciance e via con gli scatti!!!!!





























Into the wild

Questa sera volevo condividere con voi un altro film: un film che parla di libertà, che parla di solitudine, che parla di un viaggio alla scoperta di se stessi, che parla di terre selvagge!!!!!!!






Basato su una storia vera: la storia di chi ha deciso che tutto quello che ha non è abbastanza, vuole qualcosa che nessun altro ha mai avuto ancora!!!!

Se vuoi una cosa nella vita, datti da fare e prendila!!!!<--Cliccaci

Il mio incontro con questo film è avvenuto in una fredda sera di gennaio: erano le 22.30 quando sono entrato nel cinema. Leggevo che la fotografia era spettacolare, vedevo il trailer e tutto mi affascinava. Sono entrato nel cinema e ne sono uscito confuso, stordito e .... libero!!!! E' diventato il mio film, quello che non mi stancherei mai di vedere, perchè in fondo nel mio cuore mi sentivo un po' come Christopher!!!!